Altre ricette con:

TACCOLE AL POMODORO

Taccole al pomodoro, sono un contorno veloce e saporito, perfetto sia per una cena veloce che per un occasione importante.
Le taccole, o piattoni ma anche conosciute come piselli mangiatutto, sono composte da un baccello e da semi di una delle varietà dei piselli. Si differenziano dai piselli e dai legumi commestibili perché la loro parte commestibile è costituita non solo dai semi ma dall’intera struttura che li racchiude.
Le taccole sono lunghe circa una decina di centimetri, di colore verde chiaro, hanno un sapore dolce e delicato; si mangiano intere senza scartare niente.
E proprio grazie a questa caratteristica che di loro si mangi tutto, si moltiplicano i loro effetti sul nostro organismo.
Più dei piselli, le taccole sono ricche di caroteni, vitamina C e fibra alimentare, contengono buone dosi di vitamina B9 e discrete quantità di ferro e non solo.
Le taccole sono utili in caso di obesità perché riducono l’assorbimento di grassi e zuccheri; aiutano le funzioni intestinali. In cucina sono prevalentemente utilizzate come contorno, si preparano in pochissimo tempo realizzando semplici ricette. Il segreto di una buona riuscita delle taccole è quello di non cucinarle troppo.

Ingredienti delle taccole al pomodoro:

  • taccole 600 g
  • pomodori a dadini 1 barattolo
  • porro 1
  • aglio 1 spicchio
  • olio extravergine d’oliva 4 cucchiai
  • sale
  • pepe

Preparazione delle taccole al pomodoro:

Spuntare le estremità delle taccole eliminando il filo sulla lunghezza del baccello, lavarle e spezzettarle.
Lessare le taccole in acqua bollente salata per 5 minuti e passarle sotto l’acqua fredda.
Nel frattempo, scaldare l’olio in una padella con l’aglio ed il porro tritato, cuocere un paio di minuti, unire i pomodori , salare, pepare e cuocere per 10 minuti.
Versare le taccole lessate nella padella con il pomodoro.
Completare la cottura e se serve aggiungere poca acqua calda di quella che avete usato per lessare le taccole.
Servire subito ben calde.

Altre ricette con: