Altre ricette con:

CODA DI ROSPO ALLO ZAFFERANO

La coda di rospo allo zafferano o rana pescatrice è pesce molto comune nel nostro Mar Adriatico, dalla carne compatta, bianca, buona e molto gradevole.
La carne della coda di rospo è molto versatile e si presta per essere preparata in svariate cotture, io ve la propongo con il pregiato Zafferano delle Marche prodotto ad Avacelli frazione di Arcevia in provincia di Ancona dall’azienda di Sabrina Cesaretti.
In questa golosa variante, la rana pescatrice allo zafferano, viene divisa in piccoli bocconcini e accompagnata da una buonissima salsa allo Zafferano, una spezia di prima qualità, in grado di esaltare il gusto di questo pesce.
Il segreto per mantenere tenera la coda di rospo è quello di non cuocere troppo la carne. Quando la carne diventare bianca e soda bisogna spegnere il fuoco e lasciate riposare.
Questa ricetta è estremamente facile, veloce e di grande effetto, ideale per quando avete ospiti a cena all’ultimo momento!

Ingredienti per 4 persone:

  • coda di rospo 500 g
  • scalogno 1
  • zafferano in stimmi q.b.
  • acqua calda ½ bicchiere
  • maizena 1 cucchiaino
  • pepe rosa in granelli
  • olio extra vergine di oliva 1 cucchiaio per la salsa
  • olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • vino bianco q.b.
  • sale
  • pepe

Preparazione della coda di rospo allo zafferano:

Iniziare mettendo i pochi grammi di zafferano in stimmi in infusione con acqua calda.
Affettare finemente lo scalogno e soffriggerlo dolcemente a fuoco basso con l’olio evo ed il pepe rosa.
Dopo un paio di minuti unire la coda di rospo tagliata a bocconcini, rosolare da tutte le parti e sfumare con il vino bianco.
Quando il vino sarà evaporato portare la coda di rospo a cottura.
Se avete fatto dei piccoli bocconcini ci vorranno 10 minuti circa.
A questo punto preparare la salsa con lo zafferano.
Mettere l’olio evo in un pentolino, aggiungere lo zafferano con l’acqua dell’infusione, unire la maizena mescolando bene per non formare grumi e cuocere qualche minuto.
Se la salsa dovesse risultare troppo densa si può aggiungere altra acqua.
Versare ora la salsa cotta e filtrata nella padella con la rana pescatrice, far amalgamare bene e servire.
Se non avete lo zafferano in pistilli potrete usare lo zafferano in polvere.

Altre ricette con: