Altre ricette con:

CONFETTURA DI MELA COTOGNA

Le mele cotogne sono bruttine brutte ma ottime per le confetture o marmellate.
Le mele cotogne non sono buone da mangiare crude, la buccia è dura e un leggermente pelosa, il loro aspetto è poco invitante ma sono poi buonissime cotte.
Perfette per ottime marmellate, gelatine e mostarde.
La mela cotogna è un frutto tipicamente autunnale e viene valorizzata dalla cottura.
Vengono raccolte ad ottobre, quando sono mature e hanno un caratteristico colore giallo intenso. Più restano a maturare sull’albero, più sono buone.
Sono frutti delicati e si rovinano facilmente. Vengono per questo motivo vendute singolarmente.
Se tenute in un luogo fresco, buio e asciutto, le mele cotogne si conservano per diverse settimane, ma non lasciatele vicino ad altra frutta o verdura perché assorbono facilmente gli odori.
La polpa delle mele cotogne annerisce velocemente, come la classica mela, si ossida e quindi quando la si taglia è giusto bagnarla con acqua e succo di limone.
Le mele cotogne sono ricche di pectina e per questo ideali per la preparazione di confetture e gelatine.

Ingredienti:

  • mele cotogne 2 kg già pulite
  • zucchero 600 g
  • acqua 5 tazze
  • limoni 2

Preparazione:

Lavare bene le mele cotogne ed eliminare la buccia, lavoro non facile vista la durezza del frutto.
Tagliare a pezzi le mele e disporle in una capace casseruola dal fondo spesso con l’acqua ed il succo dei limoni.
Cuocere per almeno 30 minuti dal bollore in modo che le mele si ammorbidiscano.
A questo punto passare le mele con il passa pomodoro a maglie larghe.
Rimettere la polpa nella casseruola, unire lo zucchero e portare a bollore.
Cuocere almeno 1 ora, per vedere se è pronta basterà fare la prova del piatto, versare un cucchiaio di marmellata e se questa resterà compatta allora sarà pronta.
Consiglio di usare lo spargifiamma da mettere sul fuoco sotto la pentola visto che la mela cotogna contiene molta pectina, tende ad attaccare.
Se vi sembra che la marmellata sia troppo corposa aggiungere poca acqua.
Una volta pronta la marmellata potrete usare il frullatore ad immersione e frullare un po’ in modo che le mele diventino come una purea.
Versare la confettura nei barattoli sterilizzati e chiudere bene.
Capovolgere il barattolo e lasciarlo così fino a che si sarà raffreddato.
Se preferite potrete mettere i barattoli in una pentola larga, coprirli di acqua e portare la pentola ad ebollizione. Lasciar sobbollire l’acqua per 20 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciar raffreddare completamente i barattoli immersi.
Conservare i barattoli di confettura in dispensa.

Altre ricette con: