Altre ricette con:

CROCCHETTE DI TOPINAMBUR E CARCIOFI

Le crocchette di topinambur e carciofi sono una delle tante varianti delle classiche crocchette.
Per crocchetta solitamente si intende una pietanza di carne macinata, di pesce, di patate o di riso solitamente a forma cilindrica o sferica, impanata e fritta in padella in olio o burro.
Solitamente chiamiamo crocchetta quella preparazione a base di patate e uova, panata e poi fritta.
Visto che in questa ricetta ho usato i topinambur che sono dei tuberi paragonabili alle patate, perché non chiamarle dunque crocchette?!
Il topinambur o rapa tedesca o ancora carciofo di Gerusalemme, ha un retrogusto simile al carciofo e visto che dall’orto di mio padre c’erano gli ultimi piccoli carciofi da raccogliere ecco per voi delle piccole e saporite palline fritte al gusto intenso di carciofo.
Nell’impasto delle crocchette di topinambur e carciofi non ho messo l’uovo e neanche il parmigiano, non mi piace caricare troppo di sapori il gusto del carciofo che per me è perfetto già da solo.
Ho solo messo un dadino di fontina in alcune crocchette per rendere filante il cuore della crocchetta, ma voi potrete evitare di farlo.
Questa ricetta può diventare perfettamente vegana se al posto dell’uovo nella panatura preparate una pastella di acqua e farina di ceci.
Ottima alternativa ed il gusto ci guadagna anche, provate anche voi onnivori questa pastella!

Ingredienti per le crocchette:

  • carciofi puliti 300 g
  • topinambur puliti 200 g
  • pan carrè 1 fetta
  • olio evo 1 cucchiaio
  • sale
  • pepe
  • aglio 1 spicchio
  • fontina (da mettere al centro della crocchetta)

Ingredienti per la panatura:

  • uova 2
  • pan grattato
  • farina
  • olio di semi di girasole per friggere

Preparazione delle crocchette:

Lessare i topinambur che avrete pelato e lavato in acqua salata fino a che saranno diventati morbidi (fare attenzione perché sono più duri delle patate).
Cuocere i carciofi in padella con olio evo e lo spicchio di aglio fino a che saranno diventati teneri e se occorre aggiungere un po’ di acqua.
Salare, pepare e portare a cottura.
Quando le verdure saranno cotte, frullarle insieme con la fetta di pancarrè fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
Lasciar raffreddare in frigorifero e poi formare le crocchette.
Se il composto dovesse risultare poco sodo, aggiungere un po’ di farina.
Formare le crocchette e mettere al centro un dadino di fontina.
Passare le crocchette nella farina, poi nell’uovo e per ultimo nel pan grattato.
Friggere le crocchette in abbondante olio di semi di girasole e servirle calde.

Altre ricette con: