Altre ricette con:

HUMMUS DI FAVE

Hummus di fave è un ottima e fresca alternativa a quello di ceci.
Possiamo preparare l’hummus con fave congelate o fresche.
L’ingrediente principale rimane lo stesso, la tahina, che in un vero hummus è insostituibile.
L’hummus da qualche anno sta conquistando anche i palati italiani.
E’ sempre più spesso presente nei menù dei ristoranti e non solo in quelli vegani.
Acquistarlo pronto al supermercato è comodo ma farlo a casa è davvero semplicissimo e poi a seconda dei nostri gusti lo possiamo personalizzare come meglio crediamo.
Al posto dei ceci, vi propongo questa versione con le fave che abbondavano nell’orto di mio padre e non sapendo più come consumarle ecco che le ho trasformate in hummus.
Le fave fresche poi si cuociono rapidamente e davvero in soli 10 minuti l’hummus è pronto.
L’importante è la tahina, ovvero una salsa ricavata dai semi sesamo tostati e frullati con olio di semi di girasole o arachidi.
Se non la trovate in negozio la potrete sempre preparare da voi.
L’hummus di fave lo so è un prodotto italianizzato ma ci sta ed è buono, provatelo e fatemi sapere!

Ingredienti:

  • fave fresche 500 g
  • salsa tahina 2 cucchiai
  • olio d’oliva extravergine
  • menta
  • aglio ½ spicchio
  • sale
  • limone ½ il succo

Preparazione:

Sbucciare le fave e lessarle in acqua bollente salata per pochi minuti.
Scolarle in acqua e ghiaccio.
Mettere le fave nel frullatore con il succo di limone, l’aglio, il sale e la salsa tahina, frullare fino ad ottenere una crema densa.
Se l’impasto dovesse risultare troppo denso, versare un cucchiaio di acqua fredda e frullare di nuovo.
Versare l’hummus di fave in una ciotolina e guarnire con un filo di olio, qualche acino di fava fresca e qualche fogliolina di menta.
Servire l’hummus con verdure fresche, pane tostato o pane arabo.

Altre ricette con: