Altre ricette con:

MELANZANE SOTT’OLIO TRADIZIONALI ARGENTINE

Che bello avere persone che conoscono piatti tradizionali di altri Paesi!
Una di queste è mia cugina Claudia che ha avuto la fortuna di nascere in Argentina dove ha potuto imparare a gustare sapori che poi mi sta insegnando ad amare grazie alle sue squisite prelibatezze. Una di queste sono le “melanzane sott’olio”, magari penserete alle solite melanzane ma invece non è così visto che le sue sono le famose e prelibate “Berenjenas en Escabeche” preparate rigorosamente con la spezia argentina “Ajìmolido” o Ajì Molido.
L’aji molido, è una spezia molto usata in Argentina in quasi tutti i cibi e sopratutto in quelli più tradizionali come le famose empanadas.
Da noi non si trova e bisogna farsela portare da chi viene dall’Argentina o se siamo fortunati la possiamo trovare in qualche negozio specializzato in cibi argentini, che purtroppo per noi sono davvero pochi.
Questa spezia si produce semplicemente essiccando e tritando dei peperoncini di un tipo speciale, ottenendo scaglie delle dimensioni dell’origano. Il tipo di peperoncino è un po’ più lungo e grande e meno piccante di quello che troviamo in Italia.
Di media piccantezza, la varietà rossa ha un sapore corposo e pieno, con un retrogusto di frutta matura.
Quella che vi propongo è la ricetta di mia cugina Claudia che nella stagione delle melanzane non trova riposo tra una preparazione e l’altra!
Grazie Claudia!

Ingredienti:

  • melanzane tipo lungo pulite 4 kg
  • aceto 1 l
  • acqua 1 l
  • sale grosso q.b.
  • pepe nero in grani
  • origano
  • ajìmolido (spezia argentina)
  • alloro
  • aglio
  • olio evo q.b.

Preparazione:

Pelare le melanzane al vivo, tagliarle a fettine sottili per il lungo e disporle in un colapasta cosparse di sale grosso una sopra l’altra.
Quando le melanzane saranno tutte nello scolapasta affettate e cosparse di sale grosso mettere sopra un piatto con un peso in modo che possano scolare tutto il liquido che butteranno.
Lasciar scolare per 2-3 ore, dopodiché lavarle una ad una sotto acqua corrente facendo ben attenzione a togliere ogni residuo di sale.
Scolare ancora e poi versarle in una capace casseruola alta dove metterete l’aceto e l’acqua.
Non importa se il liquido non coprirà tutte le melanzane .
Accendere il fuoco e portare a bollore mescolando con un cucchiaio di legno le melanzane facendo in modo che tutte possano impregnarsi bene di aceto caldo.
Per questa operazione occorrerà circa 10 minuti, non di più e fare ben attenzione a non scuocere le melanzane che dovranno restare belle sode.
Scolare le melanzane e metterle a raffreddare su di un piatto allargandole bene.
Quando le melanzane saranno fredde, disporle piane ed accostate in un piatto a bordi alti e cospargere ogni strato con gli aromi preparati in precedenza: aglio a fettine, alloro, pepe nero in grani, origano poco, (spezia da usare con parsimonia), ajìmolido, alloro e olio evo.
Continuare così fino a completare.
Coprire con la pellicola e lasciar riposare un giorno, poi invasare e coprire con olio evo per farle mantenere.

Altre ricette con: