Altre ricette con:

MERINGHE

Le meringhe sono leggere, friabili, dolci… così tanto invitanti che non possiamo assolutamente rifiutarle.
Come dire no ad una meringa? Anche da sola in purezza si scioglie in bocca e ci dona gioia. L’ultima volta che ho fatto le meringhe mi sono ritrovata a regalarle tutte già appena fatte, giusto il tempo di fare le foto e già erano sparite. Che gioia ragazzi.
Io le ho essiccate con l’essiccatore ma voi le potrete cuocere a bassa temperatura nel forno tradizionale.

Ingredienti:

  • albume 130 g (sono circa 4 albumi)
  • zucchero semolato 130 g
  • zucchero a velo 130 g

Preparazione:

Mescolare insieme lo zucchero semolato e quello a velo.
Mettere gli albumi nella ciotola della planetaria pulita e asciutta, aggiungere gli zuccheri e montare a neve ben ferma per 7-8 minuti fino ad ottenere un composto denso, bianco e lucido.
Si può montare anche con la frusta elettrica per almeno 10 minuti.
Mettere la meringa in una sac à poche e formare tante piccole meringhe.
Se si vuole ì, si possono usare coloranti alimentari per avere meringhe colorate oppure si può aggiungere granella di nocciole, cacao, scaglie di cioccolato…
Cuocere la meringa a 105°C nel forno statico.
Il tempo di cottura varia a seconda della dimensione delle meringhe, per ottenere le piccole meringhe da caffé basta spremerle sulla teglia rivestita di carta forno e cuocere per 1 ora.
Quando il tempo di cottura è terminato, aprire lo sportello del forno e lasciare che le meringhe perdano calore tenendole all’interno.
Staccarle dalla carta solo quando saranno fredde.
Conservarle sopra un vassoio o in un barattolo (si mantengono 5 giorni).
Se avete l’essiccatore, cuocere secondo la temperatura indicata.

[envira-gallery id=”3021″[e

Altre ricette con: