Altre ricette con:

ORZO PERLATO IN INSALATA CON PESTO DI ZUCCHINE

L’orzo è un cereale dalle origini antichissime che negli ultimi anni ha ritrovato nuova linfa grazie alle diete vegetariane e vegane.
L’orzo perlato proveniente dall’Asia occidentale, è un alimento pieno di proprietà nutritive: è tra i cereali più ricchi di fibre, ha un alto apporto proteico, contiene sali minerali quali potassio e magnesio e vitamine in particolare del gruppo B.
In commercio si trovano soprattutto tre tipi di orzo: integrale, decorticato, perlato. L’orzo integrale è quello più nutriente in quanto ha subito meno processi di raffinazione, però è anche il più complesso da preparare: va messo a lungo in ammollo e richiede una lunga cottura. L’orzo decorticato è metà strada tra l’orzo integrale e quello perlato: si ricava dalla decorticazione, eliminando quindi le parti esterne della buccia; rispetto al perlato conserva maggiori qualità nutrizionali, necessita però di lunghi ammollo e cottura. L’orzo perlato, quello che usiamo maggiormente, deriva da una lavorazione che lo decortica e lo priva della crusca. I suoi chicchi rotondi e bianchi sono pratici da usare perché non necessitano di alcun ammollo e cuoce in poco tempo. Il gusto è gradevole, molto versatile in cucina, l’orzo perlato si presta particolarmente per preparare minestre, zuppe e insalate. Può essere anche cucinato a mo’ di risotto.

Ingredienti per due persone:

  • orzo perlato 100 g
  • zucchine 2
  • parmigiano 40 g
  • pinoli 1 cucchiaio
  • olio evo
  • basilico
  • pomodorini
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Cuocere l’orzo secondo le istruzioni della confezione.
Scolare e far raffreddare.
Lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a fettine e saltarle in padella con poco olio per pochi minuti.
Versare le zucchine nel frullatore con i pinoli, il basilico, il parmigiano e poco olio evo.
Frullare fino ad ottenere una crema e aggiustare di sale e pepe.
Preparare una dadolata di pomodorini.
Condire l’orzo con il pesto di zucchine e i pomodorini.

 

Altre ricette con: