Altre ricette con:

SCAROLA IN PADELLA

La scarola in padella se non l’avete mai mangiata allora non sapete cosa vi siete persi!
C’è chi sbollenta prima la scarola in acqua salata per togliere l’amaro che lascia in bocca perché ricordiamoci che la scarola appartiene alla famiglia delle cicorie.
Ma io che amo il retrogusto amaro dopo averla lavata passo la scarola direttamente in padella.
Se amate il piccante ci sta bene anche il peperoncino per completare il vostro piatto.
La scarola in padella poi non basta mai e difficilmente avanza a meno che non se ne faccia tanta e a questo punto con gli avanzi prepariamo una bella focaccia ripiena di scarola cotta e magari della gustosa casciotta.
Di indivia o scarola ce ne sono 2 tipi, quella classica e quella riccia. Anche quella riccia è ottima cotta e anzi potreste anche usarne tutti e due i tipi non credete!?

Non voglio dimenticare poi che la scarola in padella è una ricetta tipica napoletana dove nella ricetta tradizionale non possono mancare acciughe ed olive.
Un contorno saporito, perfetto per accompagnare un secondo sia di carne che di pesce oppure da servire con dei crostini di pane.

Ingredienti:

  • scarola 1
  • uvetta 20 g
  • pinoli 20 g
  • aglio 1 spicchio
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Preparazione:

Pulire la scarola staccare le foglie, lavarla bene, scolarla e poi metterle in una padella con 2 cucchiai di olio evo, lo spicchio di aglio in camicia, un mestolo di acqua e far cuocere a fuoco vivo 5 minuti.
Aggiungere l’uvetta ed i pinoli saltare in padella altri 5 minuti e servire.

Se la scarola vi dovesse avanzare è ottima per farcire la focaccia da cuocere in forno o fritta.

Altre ricette con: