Altre ricette con:

PASTEIS DE NATA

Pasteis de nata, o semplicemente le paste alla crema, sono dolci semplicemente deliziosi che arrivano direttamente dal Portogallo, piccole tortine di sfoglia farcite con una crema speciale realizzata con panna e uova che, durante la cottura in forno crea un goloso strato caramellato che caratterizza questi dolcetti.

I pastéis de nata, si narra che vennero preparati la prima volta in un antico monastero portoghese, il monastero di Belém a Lisbona.
Secondo la leggenda i pastéis de nata nacquero nel monastero Dos Jerónimos di Belém, a Lisbona, dove all’epoca in questi luoghi si usava il bianco d’uovo per inamidare in vestiti e il rimanente tuorlo veniva poi usato in molte ricette; la pasta sfoglia invece arriverebbe dalla Francia ovviamente, proprio dove avrebbero vissuto alcuni monaci.

Dopo la Rivoluzione Liberale portoghese, nel 1822, il monastero iniziò a vendere i dolcetti per sostentarsi, poi nel 1834 venne chiuso ed i monaci cedettero la ricetta alla vicina Fábrica de Pastéis de Belém.
Questa fabbrica tuttora attiva, aprì nel 1837 ed è ancora oggi il posto più famoso del Portogallo in cui mangiare i pastéis de Bélem, caldi e appena sfornati, o portarseli a casa nella classica confezione bianca con disegni che ricordano gli azulejos blu.

In Portogallo non ci sono stata per ora ma la voglia di andarci è tanta e allora mi preparo intanto il palato con questi deliziosi dolcetti che ho realizzato un tantino a modo mio, io ho usato pasta sfoglia già pronta e ci ho messo in mezzo le Amarene di Cantiano, quel tocco in più che è stato davvero apprezzato.

Lisbona arrivoooo

Ingredienti per 12 pastéis:

  • Panna fresca liquida 400 ml
  • Zucchero semolato 100 g
  • Tuorli 8
  • Pasta sfoglia 1 rotolo
  • Amarene
  • Zucchero a velo

Preparazione:

Mettere sul fuoco una casseruola con acqua fredda.
Separare i tuorli dagli albumi.
Versare i tuorli in una bastardella (recipiente in alluminio da mettere a bagnomaria) con lo zucchero semolato, lavorare un paio di minuti e versare la panna a filo continuando a mescolare.
Mettere la bastardella nella casseruola, accendere il fuoco mantenendo la fiamma bassa e cuocere continuando a mescolare fino ad portare la crema a 80°.
Se non avete il termometro da cucina regolatevi facendo attenzione a non fare impazzire la crema (può succedere visto che non contiene farina).
Quando la crema avrà raggiunto la temperatura o la giusta consistenza, toglierla dal fuoco, versarla in un contenitore freddo e pulito e poi posizionarla in una ciotola con acqua e ghiaccio a raffreddare.
Prendere la pasta sfoglia, ricavarci 12 cerchi che metterete negli stampi da muffin.
Riempire i cestini con la crema fredda fino al bordo, mettere al centro 1 amarena e cuocere in forno statico a 250° già caldo per 20 minuti, griglia a metà forno.
Trascorso il tempo, spostare la griglia contenente i dolcetti sotto il grill del forno attivato e cuocere per 2 minuti facendo attenzione a che non brucino.

Lasciar raffreddare i Pastéis de nata, sformateli e serviteli così semplici o cosparsi di zucchero a velo e se vi piace anche la cannella in polvere.

Questi dolci si conservano poco dopo la cottura ma nessun problema è davvero impossibile che possano avanzare a meno che non ne nascondiate 1!!

Altre ricette con: