Altre ricette con:

SCARCELLA PASQUALE

La scarcella è un biscotto friabile di origini pugliesi che si regala il giorno di Pasqua.
Vi propongo fedelmente la ricetta che ho trovato, con la sola variante della cottura visto che io ho fatto delle scarcelle piccole le ho cotte di meno.
Ma come sempre il consiglio è seguite il vostro forno e “sentite” il profumo durante la cottura.

Ingredienti:

  • farina 500 g
  • zucchero 150 g
  • uovo 1
  • olio extravergine di oliva 100 g
  • latte 100 g
  • buccia di limone grattugiata
  • lievito in polvere Elva  ½ bustina

Per guarnire:

  • zucchero a velo 200 g
  • albume d’uovo 1
  • uova 2
  • succo di limone
  • confettini colorati

Preparazione:
Mescolare la farina con il lievito e disporla a fontana sulla spianatoia, aggiungere lo zucchero e la buccia di limone.
Porre al centro l’olio, l’uovo ed un poco di latte tiepido.
Impastare delicatamente, eventualmente aggiungendo ancora latte.
Lavorare la pasta per una decina di minuti. Dividerla in tre parti, lavorarla fino ad ottenere dei cilindri ed intrecciarli.
Con la treccia formare un ciambellone o un otto e porlo in una teglia da forno unta.
Poggiare, premendo fino a che non si inseriscono nella pasta due uova crude col guscio.
Cuocere in forno riscaldato, (180°) per un’ora scarsa o comunque fino a che la pasta appare cotta e dorata.
Toglierla dalla teglia e raffreddare.
Io ho dato delle forme più piccole alla Scarcella e le ho cotte per 40 minuti circa
Preparare una glassa mescolando in una terrina l’albume ed il succo di limone ed aggiungendo quindi lo zucchero a velo poco per volta, mescolando con un cucchiaio di legno ed evitando che si formino grumi.
L’impasto deve risultare denso ma scorrevole. Stenderlo uniformemente sulla “scarcella”, senza però ricoprire le due uova; alla fine e prima che la glassa si rapprenda definitivamente spruzzare con i confettini colorati.

Altre ricette con: