Altre ricette con:

ZUPPA DI CAVOLO NERO E FAGIOLI BORLOTTI

L’autunno è una stagione piena di buoni propositi come consumare tutte le verdure a disposizione per disintossicarsi e magari smaltire i chili di troppo che abbiamo messo su durante l’estate.
In aiuto ci viene l’orto e la sua grande varietà di verdure di stagione come il cavolo nero, utile per essere una riserva di risorse benefiche da sfruttare soprattutto in vista dell’inverno. Un vegetale ricchissimo di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine, in particolare la C, che è il migliore vaccino naturale contro virus, dolori e raffreddamenti.
Il cavolo nero ha un sapore piuttosto deciso e lo si può anche aggiungere crudo alle insalate: ne basta una foglia sola, affettata finissima, abbinata a rucola e radicchio e condita con olio d’oliva e succo di limone, per ottenere un contorno altamente depurativo per il fegato e l’apparato renale.
In inverno è ottimo accompagnato a fagioli cannellini nella preparazione di una saporita zuppa.
La mia zuppa è fatta con fagioli borlotti. Il motivo è che mia mamma ne va matta e ogni volta che li prepara me ne da una bella scorta da mangiare. Questa volta la mia zuppa è la seguente:

Ingredienti per 2 persone:

  • cavolo nero 200 g
  • fagioli borlotti 250 g
  • scalogno 1
  • aglio 1 spicchio
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • peperoncino fresco

Preparazione:

Pulire il cavolo nero privandolo delle coste più dure, lavare e tagliare a listarelle.
Scaldare 2 cucchiai di olio evo con lo spicchio di aglio in camicia ed il peperoncino fresco tritato.
Unire il cavolo nero tritato e stufare per 10 minuti aggiungendo poca acqua.
Tenere da parte il cavolo cotto.
Passare alla preparazione dei fagioli.
Se usate i fagioli freschi, metterli in ammollo per una notte, cuocere a fuoco basso per almeno un’ora. Con l’aiuto di una forchetta ridurne una parte in purea.
Se usate i fagioli in barattolo già lessati, versarli in una wok dove avrete fato soffriggere lo scalogno con 2 cucchiai di olio evo.
Cuocere per 10 minuti.
Trascorso il tempo, frullare una parte dei fagioli con il frullatore ad immersione, unire il cavolo stufato e completare la cottura per amalgamare bene altri 10 minuti.
Se occorre aggiungere altra acqua.
Servire la zuppa di cavolo nero e fagioli borlotti calda accompagnata da crostini di pane tostato.

 

 

Altre ricette con: