Altre ricette con:

GNOCCHI DI TOPINAMBUR PATATE E CAROTE VIOLA

Gnocchi di topinambur patate e carote viola che ne dite c’è troppa roba insieme?
Io vi dico di no anzi…gnocchi buoni, saporiti e colorati. Il colore arriva dalle dolci carote viola che come ben sapete macchiano pure le mani. Il topinambur da quel leggero sentore di carciofo e le patate restano come sempre belle neutre.

Questi gnocchi di topinambur patate e carote viola sono un ottima alternativa per consumare que tuberi che avete comprato perchè tutti ne parlano ma poi sono rimasti li magari in frigo e si sono pure ammosciati, ma poco importa perché visto che sono parenti delle patate, più i topinambur sono “mosci” meglio riescono gli gnocchi.

E poi che dire, come condirli? In qualsiasi modo vi garbi.
Io in casa avevo poco più di niente e aprendo il congelatore mi sono ritrovata un sacchetto di cozze sgusciare e allora via a farci il ragù bianco di cozze, scalogno e prezzemolo.
Quando sottomano abbiamo pochi ingredienti ma buoni ricordatevi che non ci serve altro per preparare un pranzo da RE.
Forza via a rotolare preparando insieme tanti piccoli e deliziosi GNOCCHI

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 gk tra topinambur, patate e carote viola ( io ho messo più carote e topinambur e meno patate)
  • farina 300 g
  • uovo 1
  • sale un pizzico

Preparazione:

Lavare e pelare topinambur, patate e carote.
Tagliare tutto a piccoli pezzi e lessare insieme in acqua bollente salata.
Quando le verdure saranno cotte, passarle nello schiacciapatate facendole ricadere sulla farina che avrete messo a fontana sulla spianatoia.
Aggiungere un uovo, il sale ed iniziare ad impastare.
Attenzione a non lavorate troppo l’impasto altrimenti diventa elastico.
A questo punto prendere delle porzioni dall’impasto appena fatto e modellare formando dei cilindri lunghi del diametro giusto per i vostri gnocchi.
Tagliare questi cilindri in tanti piccoli gnocchi.
Ora potrete scegliere di lasciare gli gnocchi così oppure rigarli utilizzando uno rigagnocchi, o i rebbi di una forchetta.
Gli gnocchi sono pronti per essere cotti e conditi come preferite.

Se gli gnocchi preparati dovessero essere troppi allora vi consiglio di sbianchirli o sbollentarli per pochi istanti, scolarli su un panno pulito e asciutto e congelarli per utilizzarli in un secondo momento.

Altre ricette con: