Altre ricette con:

MARMELLATA O CONFETTURA DI ALBICOCCHE

Marmellata o confettura?
Risolviamo il dilemma che è venuto fuori nel 1982 per effetto di una direttiva comunitaria, ovvero: “solo prodotti ottenuti da agrumi possono essere venduti nell’Unione europea con la denominazione di “marmellata”, mentre tutte le altre preparazioni vanno chiamate confettura”.
Ci siamo capiti dunque!?
Ma nonostante tutte le spiegazioni si continua a cercare la ricetta della “marmellata fata in casa”!
Quella che vi propongo è la mia, una confettura poco dolce che si accompagna bene con le crostate.

Ingredienti per 750 g di marmellata:

  • albicocche pulite 2 kg
  • zucchero 600 g
  • limone il succo di ½ limone

Preparazione:

Pelare le albicocche, togliere il nocciolo e tagliarli a pezzettoni.
Versare in una casseruola di acciaio o antiaderente le albicocche, lo zucchero ed il succo di limone.
Portare a bollore e schiumare la parte bianca che si forma durante la cottura.
Lasciar cuocere per quasi un ora, dipende da quanta acqua farà la frutta.
Potrete sempre fare la prova del cucchiaino di marmellata versata sul piatto: se la composta resterà compatta allora la marmellata sarà pronta.
Non c’è bisogno di aggiungere pectina visto che le albicocche ne contengono in grande quantità.
A questo punto, versare la marmellata in una caraffa che userete per riempire i vostri barattoli.
Chiudere immediatamente i barattoli e rovesciarli ancora caldi.
Conservare i barattoli al buio ed in un luogo asciutto.
La dose che vi ho dato servirà per avere circa 750 g di marmellata.

Altre ricette con: